AddettiAntincendio.net

Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

SIMULAZIONE ESAME

I quesiti a Risposta Multipla (10 domande) e i Vero/Falso (20 domande) sottostanti sono stati generati in maniera automatica dal database utilizzato per l'Esame di accertamento della idoneità tecnica per il personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

Quesiti Risposta Multipla

Con la sigla REI 120 si indica:
Gli autorespiratori a ciclo aperto dispongono di bombole contenenti:
Un impianto di estinzione ad acqua frazionata è un valido impianto per la protezione da incendi:
Durante l'uso di un estintore è preferibile indirizzare l'agente estinguente:
Le vie di fuga vengono segnalate:
La compartimentazione di un edificio mediante muri e solai tagliafuoco viene detta:
Nel caso di un dardo di fuoco originato da una fuga di gas da una tubazione o da una flangia si procede immediatamente:
L'autonomia di un impianto di illuminazione di emergenza deve essere non inferiore a:
Delle seguenti coppie di grandezze fisiche quella che compare nel diagramma che descrive l'andamento di un incendio è:
Le vie di esodo sono una misura di:

Quesiti Vero/Falso

Per spegnere un incendio di apparecchiature elettriche sotto tensione il mezzo più idoneo è l’acqua.
Il raffreddamento non rappresenta l'unica azione estinguente possibile in caso d'incendio.
La verifica degli estintori viene fatta ogni 12 mesi.
In caso di principio d'incendio si deve tentare di iniziare lo spegnimento con mezzi portatili.
L’autorespiratore protegge dal calore.
L’acqua quale agente estinguente è consigliato per incendi di apparecchiature elettriche.
Durante un incendio si sviluppano gas tossici e inquinanti.
I condotti di aspirazione di cucine, forni, seghe, molatrici, devono essere tenuti puliti con frequenza adeguata per evitare l’accumulo di grassi o polveri.
Gli impianti elettrici devono essere progettati ed eseguiti a regola d'arte, per evitare che gli stessi possono costituire fonte d'incendio.
I fuochi di gas sono di classe G e si estinguono con schiuma.
L'acqua è un buon estinguente in quanto sottrae calore all'incendio.
Il rispetto di procedure operative dettagliate sull’ambiente di lavoro riduce il rischio di infortunio e migliora la gestione dell’emergenza.
In caso di incendio in edifici civili o industriali è fatto divieto assoluto di usare le scale esterne.
Gli elementi che costituiscono il triangolo del fuoco sono: il combustibile, il comburente e la temperatura.
Un materiale che appartiene alla classe 5 di reazione al fuoco è detto ignifugo.
La segnaletica di sicurezza deve indicare fra l'altro la posizione degli evacuatori di fumo e calore.
La temperatura d'accensione è la minima temperatura necessaria per iniziare spontaneamente e mantenere la combustione.
Le strutture che presentano la migliore resistenza al fuoco sono quelle realizzate in acciaio.
Gli evacuatori di fumo e calore consentono, fra l'altro, di evitare che le fiamme emettano fumo.
Il limite inferiore di infiammabilità è la più bassa concentrazione in volume di vapore della miscela al di sotto della quale non si ha accensione in presenza d’innesco per carenza di combustibile.

AddettiAntincendio.net

Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

© 2015 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI

GUIDEeTUTORIALS.it

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli