AddettiAntincendio.net :: Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

SIMULAZIONE ESAME

I quesiti a Risposta Multipla (10 domande) e i Vero/Falso (20 domande) sottostanti sono stati generati in maniera automatica dal database utilizzato per l'Esame di accertamento della idoneità tecnica per il personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

Quesiti Risposta Multipla

Un ambiente chiuso e limitato può essere inertizzato utilizzando:
La classe antincendio di un edificio esprime:
Una bassa temperatura di infiammabilità indica che una sostanza:
Un impianto automatico di estinzione assolve alla funzione di:
L'impianto di rilevazione automatica ha lo scopo di:
Un cartello triangolare giallo secondo il D.Lgs. n. 493/96 segnala:
La resistenza a fuoco di un elemento strutturale in acciaio si può migliorare:
Perché avvenga la combustione sono necessari:
La schiuma è un materiale:
Le uscite di sicurezza dei locali devono avere ampiezza multipla di moduli da:

Quesiti Vero/Falso

Il combustibile è una sostanza in grado di bruciare.
In un incendio di gas da una tubazione è opportuno intercettarne la perdita piuttosto che tentare lo spegnimento.
E' preferibile affrontare un incendio con estintori portatili quando le dimensioni del focolaio sono tali da poter essere fronteggiate con tali mezzi.
Il metano ha una densità rispetto all’aria superiore a 0,8.
La lancia innestata sulla tubazione serve anche per indirizzare il getto dell’acqua
La scelta di un estintore va fatta in base al tipo di incendio ipotizzabile nel locale da proteggere.
La ventilazione naturale od artificiale di un ambiente dove possono accumularsi gas o vapori infiammabili facilita l'insorgere di un incendio.
Un impianto automatico fisso di estinzione garantisce certamente la completa estinzione dell'incendio.
Un estintore ad anidride carbonica è efficace all’aperto in presenza di forte ventilazione.
Le benzine hanno una temperatura di infiammabilità superiore a 21°C
La combustione è una reazione chimica che produce anche gas.
Le classi di reazione al fuoco dei materiali sono determinate con un esame visivo.
Le polveri estinguenti non danneggiano le apparecchiature delicate.
La resistenza al fuoco può definirsi come l’attitudine di un elemento strutturale a conservare la stabilità, la tenuta e l’isolamento termico.
Nel caso di un uso contemporaneo di due estintori, gli operatori devono disporsi uno di fronte all'altro per intervenire meglio sull'incendio.
Per bruciare in presenza d’innesco un liquido infiammabile deve trovarsi a una temperatura superiore alla sua temperatura di infiammabilità.
In caso d'incendio l'energia elettrica deve essere sempre staccata.
La prevenzione incendi comprende misure tendenti a ridurre la probabilità dell’insorgere di un incendio e misure tendenti a limitarne le conseguenze.
La richiesta telefonica di intervento dei soccorsi esterni deve essere breve e concitata.
Si definisce come raffreddamento, ai fini dello spegnimento di un incendio, la sottrazione di calore fino ad ottenere una temperatura inferiore a quella necessaria al mantenimento della combustione.

AddettiAntincendio.net - Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

© 2013 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - Tutti i diritti riservati.