AddettiAntincendio.net :: Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

SIMULAZIONE ESAME

I quesiti a Risposta Multipla (10 domande) e i Vero/Falso (20 domande) sottostanti sono stati generati in maniera automatica dal database utilizzato per l'Esame di accertamento della idoneità tecnica per il personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

Quesiti Risposta Multipla

L'autonomia di un impianto di illuminazione di emergenza deve essere non inferiore a:
Delle seguenti coppie di grandezze fisiche quella che compare nel diagramma che descrive l'andamento di un incendio è:
Le vie di esodo sono una misura di:
Un cartello circolare rosso secondo il D.Lgs. n. 493/96 segnala:
La ventilazione naturale dei locali può essere ottenuta:
La probabilità che possa verificarsi un incendio aumenta:
L'ogiva delle bombole contenenti ossigeno è colorata in:
Le vie di accesso e/o di fuga devono aprirsi preferibilmente:
Durante la chiamata ai servizi di soccorso si devono fornire le seguenti informazioni:
Gli idranti esterni UNI 70 devono essere posizionati:

Quesiti Vero/Falso

Qualche volta l'acqua può essere usata per spegnere un impianto elettrico sotto tensione che sta bruciando.
I combustibili possono presentarsi sia allo stato solido che liquido che gassoso.
Il piano d'emergenza deve essere complesso e dettagliato.
Per lo spegnimento di un incendio normalmente si utilizza una combinazione delle operazioni di esaurimento del combustibile, di soffocamento e di raffreddamento.
I rilevatori automatici di incendio vengono normalmente posizionati in alto perché i prodotti della combustione vanno verso l'alto.
Un impianto di spegnimento a diluvio prevede l’allagamento completo con almeno 10 cm d’acqua del locale protetto.
Durante l'evacuazione dal posto di lavoro si può tornare indietro per riprendere gli oggetti dimenticati.
La schiuma non è una sostanza estinguente.
Uno degli obiettivi principali del Piano di Emergenza è la riduzione della frequenza di accadimento dell'incendio.
Una sostanza si dice tossica quando allo stato liquido emette vapori infiammabili.
L’uso di impianti di estinzione ad idrocarburi alogenati è vietato nei locali contenenti apparecchiature elettriche.
Nella fase d'incendio generalizzato lo spegnimento è agevole.
Il calore è dannoso per l’uomo potendo causare la disidratazione dei tessuti, difficoltà o blocco della respirazione e scottature.
Negli estintori il gas inerte propellente può essere l'azoto.
La CO2 estingue per soffocamento e raffreddamento.
La segnaletica che indica le uscite di sicurezza è di colore azzurro.
Maggiore è il carico d’incendio maggiori saranno le conseguenze dell'incendio.
In caso di incendio in edifici civili o industriali è fatto divieto assoluto di usare gli ascensori.
Il combustibile solido prima di ardere deve essere ridotto a piccoli pezzi.
La verifica degli estintori deve essere fatta ogni 6 mesi.

AddettiAntincendio.net - Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

© 2013 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - Tutti i diritti riservati.