AddettiAntincendio.net

Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

SIMULAZIONE ESAME

I quesiti a Risposta Multipla (10 domande) e i Vero/Falso (20 domande) sottostanti sono stati generati in maniera automatica dal database utilizzato per l'Esame di accertamento della idoneità tecnica per il personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

Quesiti Risposta Multipla

Un ambiente chiuso e limitato può essere inertizzato utilizzando:
La compartimentazione di un edificio mediante muri e solai tagliafuoco viene detta:
In un compartimento di classe 120 di resistenza a fuoco una porta deve avere resistenza a fuoco pari a:
La resistenza a fuoco di un elemento strutturale in acciaio si può migliorare:
La ventilazione naturale dei locali può essere ottenuta:
Una schiuma può essere:
Le tubazioni dell'impianto idrico antincendio sono colorate:
Una rete antincendio con naspi è un impianto:
Per la protezione da incendio di un apparecchio elettrico è preferibile usare:
Un impianto di estinzione ad acqua frazionata è un valido impianto per la protezione da incendi:

Quesiti Vero/Falso

Gli impianti di spegnimento automatico possono essere sia ad "umido" che a "secco" .
Gli estintori e gli idranti non sono misure di protezione attiva.
Il metano ha una densità rispetto all’aria superiore a 0,8.
La ventilazione naturale od artificiale di un ambiente dove possono accumularsi gas o vapori infiammabili facilita l'insorgere di un incendio.
I liquidi infiammabili di categoria A hanno il punto di infiammabilità compreso tra 21°C e 65°C.
La verifica degli estintori viene fatta ogni 12 mesi.
I fumi di un incendio sono formati da piccolissime particelle solide (aerosol) e liquide (nebbie o vapori condensati).
L’incendio di norma viene suddiviso in due fasi: a) Fase iniziale o ignizione;b) Fase finale o estinzione.
Il fosgene è un gas a bassa tossicità.
I prodotti del processo di combustione sono: fiamma ,calore, gas caldi, fumi.
La messa a terra di impianti, serbatoi ed altre strutture impedisce che su tali apparecchiature possa verificarsi l’accumulo di cariche elettrostatiche prodottesi per motivi di svariata natura.
In prevenzione incendi le misure protettive riducono le occasioni di incendio e contengono le conseguenze.
La CO2 è un gas di combustione.
In prevenzione incendi le misure protettive contengono le conseguenze dell'incendio.
In prevenzione incendi le misure protettive riducono le occasioni d’incendio.
La schiuma non è una sostanza estinguente.
L’autorespiratore protegge dai gas di combustione.
Realizzando gli impianti elettrici a regola d’arte si consegue lo scopo di ridurre le possibilità d’incendio.
L’autorespiratore protegge dal calore.
Il soffocamento è la sottrazione di calore fino ad ottenere una temperatura inferiore a quella necessaria a mantenere la combustione.

AddettiAntincendio.net

© 2015 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli