AddettiAntincendio.net

Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

SIMULAZIONE ESAME

I quesiti a Risposta Multipla (10 domande) e i Vero/Falso (20 domande) sottostanti sono stati generati in maniera automatica dal database utilizzato per l'Esame di accertamento della idoneità tecnica per il personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

Quesiti Risposta Multipla

Gli idranti esterni sono di colore:
Per diminuire il pericolo d'incendio in un locale adibito allo stoccaggio di liquidi infiammabili si può:
In un ambiente con presenza di gas o vapori più pesanti dell'aria le aperture di ventilazione devono essere disposte:
La resistenza a fuoco di una struttura si esprime in:
La maschera a filtro si può usare in ambiente con presenza di ossigeno non inferiore:
Per la protezione da un incendio di un centro di calcolo è preferibile usare:
Gli impianti sprinkler a diluvio sono dotati di:
Un cartello circolare azzurro secondo il D.Lgs. n. 493/96 segnala:
In un compartimento di classe 120 di resistenza a fuoco una porta deve avere resistenza a fuoco pari a:
La mortalità per incendio nella maggioranza dei casi è da attribuire:

Quesiti Vero/Falso

Bisogna sempre tentare lo spegnimento di un incendio con i mezzi portatili. .
Soltanto le sostanze liquide e gassose sono combustibili.
L’impianto idrico antincendio è costituito da: alimentazione, rete idrica e idranti o bocche da incendio.
Le possibili modalità d'innesco possono essere suddivise in quattro categorie: accensione diretta, accensione indiretta, attrito, autocombustione.
Il punto d'infiammabilità è la temperatura massima raggiunta dal prodotto durante la fase di massimo incendio.
Il grado di porosità del materiale non è uno dei parametri che influenza la combustione delle sostanze solide.
La tossicità è la capacità della sostanza di arrecare danni all'organismo umano quando viene assorbita mediante inalazione ingestione o contatto cutaneo.
È corretto aprire l’acqua prima che sia stata srotolata la manichetta.
In caso di incendio bisogna telefonare al numero telefonico 118.
La rete idrica antincendio è un impianto che rientra nelle misure di protezione attiva.
Tra gli elementi di protezione passiva si annoverano le separazioni tra i reparti di lavorazione.
Il combustibile è sempre solido.
Gli impianti idrici antincendio non vanno tenuti privi d’acqua per evitare allagamenti o il congelamento dell’acqua.
Le misure di protezione passiva sono adottate per prevenire l'insorgere dell'incendio.
Gli impianti di spegnimento automatico possono essere sia ad "umido" che a "secco" .
Un impianto automatico di estinzione a secco ha le proprie tubazioni riempite di ghiaccio secco
L'estintore va usato avendo cura che l'operatore si trovi sopravvento.
L’adozione di pavimenti ed attrezzi antiscintilla risulta indispensabile qualora negli ambienti di lavoro venga prevista la presenza di gas, polveri o vapori infiammabili.
In uno stabilimento la rete antincendio è realizzata per essere utilizzata da parte di addetti alla sicurezza interna dello stabilimento.
Il metano essendo più leggero dell’aria si disperde verso l’alto.

AddettiAntincendio.net

© 2015 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli