AddettiAntincendio.net

Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

SIMULAZIONE ESAME

I quesiti a Risposta Multipla (10 domande) e i Vero/Falso (20 domande) sottostanti sono stati generati in maniera automatica dal database utilizzato per l'Esame di accertamento della idoneità tecnica per il personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

Quesiti Risposta Multipla

L'autonomia di un impianto di illuminazione di emergenza deve essere non inferiore a:
Durante l'uso di un estintore è preferibile indirizzare l'agente estinguente:
Una delle procedure standard contenute nel Piano di Emergenza deve riguardare:
Le tubazioni dell'impianto idrico antincendio sono colorate:
Le uscite di sicurezza dei locali devono avere ampiezza multipla di moduli da:
Un cartello triangolare giallo secondo il D.Lgs. n. 493/96 segnala:
La classe antincendio di un edificio esprime:
Si definisce gas compresso:
Una bassa temperatura di infiammabilità indica che una sostanza:
Il migliore agente estinguente utilizzabile per un incendio di liquidi infiammabili è:

Quesiti Vero/Falso

Gli incendi vengono distinti in 5 classi e 3 sottogruppi.
La benzina è il comburente e l'aria è il combustibile.
In caso d'incendio l'energia elettrica deve essere sempre staccata.
Si intende per temperatura di infiammabilità la temperatura minima necessaria per iniziare spontaneamente e mantenere la combustione.
Il combustibile, il comburente e l'innesco fanno parte del triangolo del fuoco .
In prevenzione incendi le misure protettive riducono le occasioni di incendio e contengono le conseguenze.
Una sostanza si dice tossica quando la sua azione è tale da compromettere le funzioni o l’esistenza di un organismo.
Affinchè l’uso dell’estintore sia efficace porsi contro vento.
L’anidride carbonica (CO2) è un gas che esce dalla bombola a temperatura ambiente.
Per l’estinzione degli incendi si adotta il seguente principio: attendere che le fiamme si abbassino e usare l'acqua.
Un combustibile può essere soltanto solido o liquido.
È possibile depositare temporaneamente materiale sul percorso di una via d’esodo.
Un impianto di spegnimento a diluvio prevede l’allagamento completo con almeno 10 cm d’acqua del locale protetto.
Al di sopra della temperatura di autoaccensione è necessaria una scintilla per dare inizio alla combustione.
Un impianto di rilevazione incendi può essere collegato ad un impianto di spegnimento automatico.
Gli idrocarburi alogenati se riscaldati possono sviluppare sostanze tossiche.
La combustione avviene ogni qualvolta si crea una miscela tra due materiali combustibili.
Perché si verifichi una combustione è necessaria la presenza di un combustile, di ossigeno (aria) e di una sorgente di ignizione.
Durante l'evacuazione dal posto di lavoro si può tornare indietro per riprendere gli oggetti dimenticati.
Esistono estintori a polvere, ad acqua, ad anidride carbonica, ad idrocarburi alogenati.

AddettiAntincendio.net

© 2015 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli