AddettiAntincendio.net

Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

Corso Antincendio
La prevenzione incendi

Il rischio incidentale

Il rischio di ogni evento incidentale (l'incendio nel nostro caso) risulta definito da due fattori:

  • la frequenza, cioè la probabilità che l'evento si verifichi in un determinato intervallo di tempo
  • la magnitudo, cioè l'entità delle possibili perdite e dei danni conseguenti al verificarsi dell'evento

La formula del rischio d'incendio

RISCHIO = FREQUENZA X MAGNITUDO

Dalla formula del rischio (d'incendio) appare evidente che quanto più si riducono la frequenza o la magnitudo, o entrambe, tanto più si ridurrà il rischio.

  • L'attuazione delle misure per ridurre il rischio mediante la riduzione della frequenza viene chiamata "PREVENZIONE"
  • L'attuazione delle misure tese alla riduzione della magnitudo viene chiamata "PROTEZIONE"

Azione congiunta

Le azioni Preventive e Protettive non devono essere considerate alternative ma complementari tra loro.

AddettiAntincendio.net

© 2015 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli