AddettiAntincendio.net

Teoria e quiz interattivi per la formazione del personale addetto al servizio antincendi

Corso Antincendio
Le misure di protezione attiva

Estintori

Gli estintori rappresentano i mezzi di primo intervento più impiegati per spegnere i principi di incendio. Non sono efficaci se l'incendio si trova in una fase più avanzata.

L’estintore va scelto in base al tipo di incendio ipotizzabile. Su di esso è riportata un’etichetta (marcatura) di colore contrastante con lo sfondo, suddivisa in 5 parti, con le istruzioni e le condizioni di utilizzo; l'etichetta riporta le classi dei fuochi ed i focolai convenzionali che è in grado di estinguere (esempio: 34A 233BC); per legge il colore del corpo deve essere rosso RAL 3000.

Classificazione degli estintori

Vengono suddivisi, in relazione al loro peso complessivo, in:

  • estintori portatili - massa complessiva inferiore o uguale a 20 kg
  • estintori carrellati - massa superiore a 20 kg con sostanza estinguente fino a 150 kg

In base alla sostanza estinguente, gli estintori si classificano in:

  • ad acqua, ormai in disuso
  • a schiuma, adatto per liquidi infiammabili
  • a polvere, adatto per liquidi infiammabili ed apparecchi elettrici
  • ad anidride carbonica (CO2), idoneo per apparecchi elettrici
  • ad idrocarburi alogenati (halon e sostanze alternative), adatto per motori di macchinari
  • ad agente pulito

Numero e posizionamento degli estintori

Il numero risulta determinato solo in alcune norme specifiche (scuole, ospedali, alberghi, locali di pubblico spettacolo, autorimesse, ecc.).

Negli altri casi si deve eseguire il criterio di disporre questi mezzi di primo intervento in modo che siano prontamente disponibili ed utilizzabili.

In linea di massima la posizione deve essere scelta privilegiando la facilità di accesso, la visibilità e la possibilità che almeno uno di questi possa essere raggiunto con un percorso non superiore a 15 m circa. La distanza tra gruppi di estintori deve essere, quindi, circa 30 m.

Debbono essere indicati con l’apposita segnaletica di sicurezza, in modo da essere individuati immediatamente, preferibilmente vicino alle scale od agli accessi.

Estintori, di tipo idoneo, devono essere posti in vicinanza di rischi speciali (quadri elettrici, cucine, impianti per la produzione di calore a combustibile solido, liquido o gassoso, ecc.).

Gli estintori dovranno essere posizionati alle pareti, mediante idonei attacchi che ne consentano il facile sganciamento o poggiati a terra con idonei dispositivi (piantane porta-estintore con asta e cartello).

AddettiAntincendio.net

© 2015 - Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli